Rai Premium

Canale 25 Digitale Terrestre
Canale 15 Tivù SAT

I programmi di Rai Premium

Per amore del mio popolo - Don Diana

Miniserie tv

Paese e anno:
Italia 2014
Regia:  Antonio Frazzi
Cast:  Alessandro Preziosi, Massimiliano Gallo, Adriano Pantaleo, Rosa Diletta Rossi, Elena Margaret Starace, Gianluca Di Gennaro, Vincenzo Pennarella

 

Don Giuseppe Diana, per tutti Don Peppe (Alessandro Preziosi), è un sacerdote del vicariato di Casal di Principe, dove due famiglie, (gli Esposito e i Capuano), si  affrontano senza esclusioni di colpi per il controllo del territorio.
Per non tradire gli scout che vedono in lui un’alternativa al mondo che li circonda Don Peppe  rinuncia all’opportunità di trasferirsi a Roma e diventa Parroco nel suo paese natale.
A Don Peppe viene affidato Domenico (Vincenzo Pennarella), il figlio illegittimo di Antonio Esposito (Massimiliano Gallo), diviso tra il desiderio di far parte del mondo dei camorristi e quello di essere integrato nel gruppo dei ragazzi che fanno riferimento a Don Peppe.
Don Peppe compie subito delle azioni per rompere l’omertà che lo circonda: rifiuta i soldi che gli offre un noto camorrista, organizza  una fiaccolata in paese, crea in Parrocchia delle occasioni di incontro e divertimento per allontanare dalla strada il maggior numero di bambini e ragazzi. In particolare Don Peppe cerca di essere vicino a Teresa (Elena Margaret Starace), una giovane del suo gruppo, figlia di un boss, destinata al matrimonio con un ragazzo della famiglia rivale.
Don Peppe e i suoi ragazzi sono tra i primi ad affrontare i problemi degli immigrati clandestini, sfruttati dagli stessi camorristi. In un crescente clima di terrore e dolore, Don Peppe cerca di salvare Domenico da una possibile vendetta. A rimanere ucciso, innocente, in un agguato è Francesco (Adriano Pantaleo), uno dei suoi scout più attivi. Don Peppe, ferito nel profondo del suo animo, decide che occorre fare qualcosa di più incisivo e significativo.
Nasce cosi il documento “In nome del mio popolo” che risuona nelle chiese di Casale la Notte di Natale.Un documento che suscita il plauso di molti cittadini, ma che porta Don Peppe ad essere riconosciuto come il nemico dichiarato della Camorra che, come sottolineato nell’omelia, procura “ il dolore a tante famiglie che vedono i loro figli finire vittime o mandanti”...

 

Note di produzione

La serie è stata realizzata dalla Rai a vent’anni dall’assassinio di Don Peppe Diana, per ricordarne la figura e l’impegno per la legalità, per l’educazione dei giovani, per il riscatto della propria terra.
 Le riprese sono state realizzate alla fine del 2013 prevalentemente a Frignano, a pochi chilometri da Casal di Principe, e in altri comuni dell’Aversano in provincia di Caserta, dunque nei luoghi reali in cui si sono svolte le vicende raccontate. E’ stata la prima volta in assoluto che delle riprese televisive si sono svolte quasi totalmente in queste terre. Questa novità, la popolarità degli attori e il tema trattato hanno suscitato l’entusiasmo della popolazione, che ha partecipato attivamente alla realizzazione del film (800 comparse sono state selezionate tra gli abitanti dei comuni interessati alle riprese).  Nello sviluppo del progetto e nella realizzazione produttiva, sono stati coinvolti i principali comitati anti camorra che nel nome di Don Peppino Diana si battono ogni giorno per il territorio; la Chiesa, in particolare il Vescovo di Aversa Mons. Spinillo e i Parroci di Casal di Principe e Frignano, molti dei quali hanno conosciuto Don Diana; le autorità amministrative e politiche locali.
Inoltre, considerata la finalità della miniserie, artisti come Pino Daniele, Claudio Mattone, Alma Megretta, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, hanno aderito al progetto e hanno concesso l’autorizzazione ad utilizzare dei loro brani musicali.

I Programmi di Rai Premium

IN ONDA

ARCHIVIO

Tutti i programmi di Rai Premium